La plastica a Genova

L’impiego delle materie plastiche è ormai parte integrante della nostra vita quotidiana, è un materiale leggero, pratico ed economico. Pensiamo ai prodotti usa e getta, entrati in gran numero nelle abitudini di consumo dei cittadini.

Ma, oltre ai vantaggi della praticità e dell’economicità, se non viene correttamente separata ma dispersa nell’ambiente, crea di riflesso rilevanti problemi ambientali dovuti all’aumento dei costi di smaltimento.

Il nostro progetto di riciclo, porta ad un minore impatto ambientale rispetto alla classica, e ancora oggi maggiormente utilizzata, soluzione di messa in discarica dei rifiuti.


L’Italia è il primo paese in Europa e secondo nel mondo per consumo di acqua minerale, con 206 litri d’acqua per persona annui e 18 bottiglie stimate a settimana per famiglia.

A Genova la raccolta differenziata nel 2017 della plastica è di circa 17 kg per abitante, una media ancora inferiore ad altre città del nord Italia e le analisi merceologiche effettuate da Amiu hanno evidenziato che nei rifiuti è presente ancora una quantità significativa di plastica, che si può recuperare.

Tutt’ora infatti è come se soltanto 1 bottiglia di plastica su 5 diventasse plastica riciclata e le altre 4, provenienti dai rifiuti indifferenziati, pressate e compattate, finissero in discarica o bruciate nei termovalorizzatori.

Qui potete trovare altre informazione stilate da Amiu: Raccolta Differenziata

Il fatto che la differenziata sia ancora così bassa incide moltissimo sui costi di Amiu e, con un effetto domino inevitabile, anche sulle bollette della Tari.
Per questo i cittadini, col corretto riciclo delle bottiglie in PET e dei flaconi in HDPE, possono dimostrare reale ed attivo interesse per l’ambiente, in modo da permettere al Comune di:

-Diventare più virtuoso senza nessun costo, poiché la proposta è complementare al sistema di raccolta già attivo.

-Risparmiare sui costi di raccolta, selezione e smaltimento degli imballaggi.

-Abbassare la tassa dei rifiuti e premiare i Cittadini grazie alla tracciabilità in tempo reale dei comportamenti di raccolta.

-Aumentare la quota di differenziata, pagare meno tasse, evitare le sanzioni (nazionali ed europee) ed anzi usufruire di riconoscimenti e premi come “Comune virtuoso”.

Inoltre, ogni cittadino avrà il vantaggio dei buoni sconto presso le attività convenzionate.

Scopri come Riconoscere la plastica
Cosa fa il Progetto Paandaa
Oppure il Progetto scuola

Leggi il Progetto salva plastica per vedere nel dettaglio Come funziona e le Convenzioni e sconti

imballi di plastica riciclabile, selezionata e pronta allo smaltimento.